Smart working? Come arredare la tua zona ufficio a casa

SMART WORKING? COME ARREDARE LA TUA ZONA UFFICIO A CASA

Mai come in questi tempi sono sempre di più le persone che, obbligate da fattori esterni oppure strenui sostenitori dello smart working, necessitano di un angolo ufficio in casa dove rifugiarsi ogni volta in cui se ne presenti la necessità.

 

L’home office deve essere pensato come uno spazio a sé stante, in modo da mantenere il suo scopo e la sua funzionalità, un angolo di lavoro o di studio in cui concentrarsi e lavorare con precisione e facilità.

 

Lavorare da casa sta diventando sempre più diffuso, grazie alle tecnologie che permettono di svolgere molteplici impieghi da remoto. Tuttavia, per poterlo fare al meglio, devi crearti uno spazio tutto per te, una stanza ufficio o una zona separata in cui trovare calma, serenità ed ispirazione.

 

Tante persone sono convinte che, se il tuo lavoro si svolge da remoto, bastino un piano d’appoggio e un laptop. Tuttavia, riuscire a concentrarsi sul tavolo da cucina mentre i figli giocano e il proprio compagno prepara la cena è pressoché impossibile. Hai bisogno di un ufficio.

Scopri qui le composizioni già pronte, che abbiamo preparato per te!

 

Inoltre, avere uno spazio da consacrare al lavoro ti aiuta anche negli esercizi di gestione del tempo perché ti consente di allontanare le distrazioni. Che si tratti di ricavare un angolo studio in soggiorno, di creare un vero e proprio ufficio in casa, gli elementi di cui hai bisogno sono sempre gli stessi. Scopriamoli insieme.

1. LA SEDUTA – SCEGLI LA SEDIA GIUSTA!

Magari non starai seduto per otto ore come avviene mediamente in un ufficio, ma anche mentre lavori da casa, sicuramente passerai molte ore seduto. Alla postazione di lavoro sarebbe ideale avere una seduta ergonomica, con le seguenti caratteristiche:

  • supporto lombare che consente la corretta postura evitando mal di schiena
  • elevabile, reclinabile e facile da spostare su ruote
  • regolabile in ogni suo componente, dai braccioli al sedile
  • personalizzabile dallo schienale in rete al sedile in tessuto o ecopelle
Oltre ad essere uno strumento di lavoro, la seduta è anche un elemento d’arredo che serve a decorare l’ambiente.

 

2. LA SCRIVANIA – AD OGNUNO LA SUA SCRIVANIA

Diversamente dalla sedia, che necessita di una scelta accurata e basata sulle proprie caratteristiche fisiche, la scrivania per lo studio in casa deve adattarsi allo spazio a disposizione, ma anche allo stile e all’arredamento già presenti tra le mura domestiche.

I materiali potranno essere di diverse tipologie e finiture, in ogni caso si avrà necessità di un nuovo complemento per poter lavorare organizzati in perfetta autonomia.

A completare l’angolo ufficio in casa e renderlo dinamico, non dovrà mancare una cassettiera su ruote ideale per aggiungere un ulteriore spazio d’appoggio e di servizio.

3. ARCHIVIAZIONE

Gli elementi di archiviazione come armadi e librerie hanno ancora un ruolo fondamentale malgrado la tecnologia abbia preso il sopravvento.

Puoi optare per i classici armadi di varie altezze e profondità, alle librerie o boiserie personalizzabili in varie finiture e materiali, per creare un punto d’incontro tra il design della tua casa e del tuo nuovo ufficio.

4. ILLUMINAZIONE E ACCESSORI

La lampada da tavolo è l’accessorio indispensabile più indicato per la scrivania perché deve essere in grado di illuminare tutta l’area di lavoro senza abbagliare troppo e mantenere gli occhi più riposati.

Una lampada da tavolo è la soluzione più idonea, ma anche una lampada orientabile o da terra affiancandola alla scrivania può creare il giusto compromesso di design della tua casa e del tuo nuovo ufficio.


SUGGERIMENTI FINALI

Rumore

Il benessere acustico è necessario per la concentrazione. A tal proposito possono essere utili pannelli fonoassorbenti posizionati lateralmente alla postazione, in modo da creare un ambiente idealmente protetto.

Qualità dell’aria

Un ambiente ben arieggiato è necessario per garantire benessere e sicurezza. Se non sono presenti delle finestre nella stanza destinata al lavoro è consigliabile inserire un sistema di ventilazione.

Temperatura

In generale la temperatura perfetta per lavorare seduti davanti al pc è di poco al di sopra dei 20 gradi.

SCARICA IL PDF DI QUESTA GUIDA!

SCARICA QUI